Observatoire européen des think tanks Think tanks and civil society : because ideas matter

Fondazione Italianieuropei

Suivre la vie du sitehttp://www.italianieuropei.it/

Suivre la vie du sitehttp://feeds.feedburner.com/italianieuropei

Derniers articles

  • Articoli disponibili online per il numero 2/2017

    22 mai 2017 — Rivista
    Del numero 2/2017 di Italianieuropei sono online gli articoli di Salvatore Biasco, Massimo Mucchetti, Guglielmo Epifani, Andrea Ciarini, Laura Pennacchi, Elena Granaglia, Maurizio Franzini. Agenda Stato imprenditore, stratega del rilancio L’idea di impresa pubblica nel mutare del clima (...)
  • Per il rilancio di una piena e buona occupazione

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    L’ipotesi di reddito di cittadinanza pone rilevantissimi problemi culturali e morali e sollecita altrettanto forti precisazioni a proposito della pretesa di dar vita a un “lavoro di cittadinanza” e a un rinnovato New Deal. Piuttosto che ambire a costruire un welfare per la non piena occupazione, (...)
  • Misure di contrasto alla povertà : un glossario per orientarsi

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    Indispensabile e preliminare a qualsiasi scelta tra le misure di contrasto alla povertà è conoscere significato e giustificazioni delle diverse opzioni disponibili. Una volta comprese le differenze tra termini come reddito minimo garantito, reddito minimo d’inserimento/reddito d’inclusione, (...)
  • Reddito di inclusione : come e per chi

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    Anni di lavoro e sperimentazione per la messa a punto di una misura efficace di contrasto alla povertà hanno portato, all’inizio dello scorso marzo, alla nascita del reddito di inclusione, uno strumento certo ancora perfettibile, che offre una copertura non universale e che al momento può contare (...)
  • Il tema della condizionalità : principi e ipotesi in campo

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    Frutto, di volta in volta, di un diverso mix di universalismo, selettività e categorialità, il principio di condizionalità presenta pregi e difetti. I pregi principali consistono nel minor costo che esso comporta e nella maggiore efficienza nell’azione di contrasto della povertà. Non mancano però i (...)
  • Rendite e diseguaglianza nel capitalismo contemporaneo

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    Vi sono alcuni redditi e ricchezze che crescono, anche in maniera considerevole, senza che venga fatto alcuno sforzo aggiuntivo perché questo aumento si verifichi. Si tratta perciò di rendite che, contrariamente a ciò che comunemente si crede, possono nascondersi anche nei redditi da lavoro o da (...)
  • Lotta alla povertà : indicazioni dalla sperimentazione di uno schema di reddito minimo

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    Tra le azioni messe in atto per contrastare la povertà, in Europa si sono diffusamente affermate quelle che prevedono schemi di reddito minimo, intorno alle quali si è di recente intensificato il dibattito anche in Italia. Negli anni scorsi non sono mancate in Italia sperimentazioni alla luce (...)
  • L’esperimento finlandese sul reddito di base : progresso o regresso di un modello nordico

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    La principale caratteristica dell’esperimento finlandese sul reddito di base sta nella possibilità di cumularlo con altri redditi da lavoro. Alla base vi è l’assunto che esso possa fungere da incentivo ad accettare lavori che altrimenti non verrebbero accettati o a intraprendere attività che (...)
  • L’idea di impresa pubblica nel mutare del clima culturale

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    L’affermarsi di una visione contrattualistica e privatistica del funzionamento e degli obiettivi delle imprese ha finito per abbracciare anche la visione dell’impresa pubblica, facendo sì, per quanto la riguarda, che il concetto di efficienza sociale lasciasse il passo a quello di efficienza (...)
  • Un’agenda per lo Stato imprenditore di conoscenza

    22 mai 2017 — Italianieuropei 2/2017
    Nel campo della produzione di conoscenza gli Stati possono fare qualcosa che le imprese, invece, non possono fare: investire a lunghissimo termine scegliendo di rendere la conoscenza gratuitamente accessibile senza confini geografici o barriere legali, inventare nuove tecnologie di punta, (...)

1 | 2

Suivez-nous !

Copyright Observatoire des think tanks - Powered by SPIP, Feat.B_HRO - Mentions légales